2. La gazzella e la talpa


(Disegno realizzato da Chiara P. - classe 2B)

Nella grande prateria vivevano centinaia di  gazzelle. Una di loro era temuta e rispettata da tutti: era bella, agile e  sapeva il fatto suo. Da un po’ di tempo tutte le gazzelle si lamentavano perché erano venute ad abitare lì una decina di famiglie di talpe, disordinate e rumorose che spesso  avevano per ospiti puzzole puzzolentissime, che non facevano altro che buttare terra a destra e a sinistra per scavare le loro gallerie sotterranee.  Le gazzelle allora, presenziate da Gazzella Valentina, si riunirono in assemblea con le talpe per cercare di risolvere la questione.

“Questo territorio è nostro da generazioni e generazioni” sentenziò Gazzella Valentina, “Ci dispiace ma siamo costrette ad ordinarvi di andarvene. Potrete abitare al di là della prateria, accanto ai campi coltivati; qui non c’è posto per voi!” e sorridendo, si sdraiò beata ai piedi di un arbusto.  “Andarcene? Te lo scordi! Qui ci sono tante gallerie che i nostri bisnonni avevano costruito per noi. Noi non vi chiediamo di andar via, non fatelo nemmeno voi!”.

Insomma la situazione non era delle migliori, anche perché le gazzelle presero a fare mille dispetti alle povere talpe rendendogli la vita veramente impossibile!

“Cosa facciamo Tippy? Non possiamo più sopportare i dispetti di quelle antipatiche…” chiese sconsolata la puzzola Lilly. “Noi non ci arrenderemo mai… questa prateria appartiene a noi talpe quanto a loro. Ma non ho idee….”rispose Tippy.

 

(puoi leggere l'intera favola sul libro "Billy il bullo" e altri racconti)

 


Contatti

Alessandra Barbuta

Su Facebook: maestraalexa


http://youtu.be/DiDeHAdT3IQ